Mens sana in app quotidiana

Ovvero perché alcune applicazioni ci piacciono più di altre malgrado le somiglianze.

Siamo quel che consumiamo.
E’ un dato di fatto, tipico tratto distintivo della società e dei tempi che viviamo.
E siamo diventati tutti  sia produttori che consumatori di immagini.

Instagram icon

La community ha eletto Instagram come l’app per photoediting & photosharing.
Le altre sono relegate al ruolo di cloni o mere imitazioni. Ciò non vuol dire che esse siano meno potenti e funzionali: si pensi a Lightbox, ottima applicazione per gli utenti Android o alla funzionale web application  Pixlr-o-matic disponibile ed integrabile direttamente in Google Chrome. Per giunta free!

Perché queste discriminazioni? A mio avviso perché Instagram ha saputo suscitare curiosità in rete e creare il giusto effetto di “hype” canalizzato intorno all’applicazione moltiplicandone il pubblico, moltiplicando i fan.

pixlr-o-matic web app

lightbox app for android

La scelta di utilizzare apps come Instagram piuttosto che Lightbox genera diversi bisogni, diverse esigenze e scatena necessità, a partire dalle quali si motiva l’acquisto di uno smartphone piuttosto che un’altro.

In sostanza sono le applicazioni che motivano più d’ogni altra cosa (anche più del prezzo), l’acquisto di un dispositivo con iOS o con Android. Sono le app che utilizziamo quotidianamente che ci servono per differenziarci e/o per connetterci al contempo, con i nostri gruppi sociali di riferimento.

Pochi giorni or sono, Instagram ha messo online la la pagina dedicata alla versione Android. In questa pagina c’è la possibilità di inserire la propria mail per essere aggiornati al momento del rilascio:

Want to be first in line for Instagram on Android?
Thanks for signing up! We’ll be in touch soon!

Riuscirà a rapire cuori e menti del nuovo pubblico androidiano?

Siamo quel che consumiamo. Instagram è un prodotto caricato di valori positivi: è cool, è di tendenza, funzionale, ed è utilizzato anche da coloro che fanno fotografia. Usare un’app del genere significa quindi, per dirla alla de Kerckhove, connettersi al mondo che la circonda, piuttosto che collezionare solo belle fotografie, con chi desideriamo essere in contatto

Non credo di azzardare molto se scommetto anzitempo che Instagram diventerà un must have, anche per i dispositivi Android.
Voi cosa ne pensate?

grafico-instagram-users


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...