Google: la svolta (?)

In un solo giorno due importanti novità che riguardano Google: la nuova interfaccia del più controverso tra i social Google+ e l’uscita in Italia di Google Currents.

A Mountain View avevano il sentore che qualcosa non stesse andando per il verso giusto. Rimboccandosi le maniche, ieri Google si è superata proponendo ben due novità.
La prima riguarda Google+, il social network definito “città fantasma”, in quanto tutti i suoi cittadini, pur possedendone la cittadinanza, sono sempre fuori casa, in vacanza altrove.

Come si può notare sin da subito, la principale differenza rispetto al passato, è nell’interfaccia, meno confusionaria, più iconica e, diciamocelo pure, più simile a quella delle altre bacheche/timeline che frequentiamo.

Abbiamo la possibilità di personalizzare la nostra “Home profile” con una cover ed un’immagine, più grande della precedente, che vi passa attraverso, di sicuro impatto ed interesse, specialmente per i designers.

Nella Home troviamo una timeline rinnovata, che dà ampio spazio ai contenuti, in particolar modo alle immagini e ai video, con un box formato gigante che ne esalta il contenuto.
Stessa svolta per la raccolta foto e la ricerca per cerchie d’appartenenza, entrambe arricchite, migliorate e sicuramente superiori rispetto a quelle di Facebook, Twitter et similia (a tal proposito, cosa ne pensate degli effetti movimento ad essi applicati?).

Dal lato del contenuto invece, Google apre una nuova pagina: arriva Google Currents.
E’ un’applicazione per sistemi Android e iOs che vi consente di consultare riviste online e altri contenuti editoriali con un semplice tocco.
Grazie a Google Currents potete ricercare e leggere interi articoli pubblicati da editori internazionali, ma anche generati da utenti, ai quali è dedicata una intera sezione, in un apposito formato per smartphone o tablet e navigare in modo intuitivo tra parole, immagini e video, su schermi grandi e piccoli, anche offline.

Per aiutarvi ad apprezzare anche i contenuti internazionali, Google ha integrato in Google Currents il Traduttore di Google.
E’ sufficiente premere l’icona che mostra un globo mentre state leggendo una qualunque delle edizioni disponibili per accedere ad una traduzione automatica di quell’edizione in una delle 38 lingue supportate dal sistema.

Google Currents è ora disponibile per il download su Google Play (per dispositivi con sistema operativo Android 2.2 o superiore) e nell’App Store di Apple. Io lo sto provando sul mio iPad e quindi, il confronto con Flipboard era inevitabile.

Currents vs Flipboard

Google-Currents-vs-Flipboard

Su Flipboard cambiare pagina è semplice: basta far scorrere l’indice proprio come se stessimo svoltando una pagina di giornale (verso sinistra per tornare indietro) e tutti i contenuti più interessanti appariranno uno dietro l’altro.

Le Cover Stories  rappresentano una smart selection che apprende dalle nostre interazioni con i contenuti del reader. Dopo aver connesso social network come Facebook, Twitter, Instagram, etc. i Flipboard readers potranno sfogliare le novità più interessanti, gli aggiornamenti e le foto più condivise in quel momento.

flipboard-home

Google Current si presenta con uno stile pulito e spazioso. In pieno stile Google e, a differenza di Flipboard, si punta maggiormente sui testi che sulle immagini facendone risaltare i contenuti e un po’ meno le immagini.

La navigazione è orizzontale e, come per Flipboard, facilmente utilizzabile con una sola mano spostando il pollice da destra a sinistra per andare avanti e da sinistra a destra per tornare indietro.

Uno degli aspetti più interessanti è il menu sul footer, che riporta l’utente nella Home del magazine o in quella dell’applicazione.

currents-home

Potrà una semplice ridisposizione dei contenuti su Google+, un’interfaccia più simile ad altri social e un nuovo aggregatore di news, attirare l’attenzione, accattivare l’utenza, ridare fiducia e riportare in auge Google?

E voi, come vivete questi cambiamenti?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...