Twitter regna tra le Rilevazioni

Chi è ancora reticente all’importanza dei social network quale strumento di comunicazione aziendale sarà curioso di sapere che anche l’Istituto Nazionale di Statistica ha ceduto.

Da marzo 2011 l‘Istat ha lanciato il suo account twitter @istat_i.  I risultati sono già notevoli: a poco piu’ di un anno dalla sua attivazione, conta 1.264 tweets pubblicati (3 in media al giorno) e 6.095 followers, in aumento a un ritmo di 20 circa al giorno.  Elevato il numero dei retweet, messaggi  di stima e fiducia da parte degli  utenti,  dell’inserimento piu’ di una volta nel #follow Friday

Volendo riportare le parole di  Roberto Roncato, Responsabile Redazione Web Istituzionale Istat:

“In sostanza cerchiamo di non utilizzare il canale come una semplice estensione della presenza online dell’Istituto o per portare gli utenti a visitare il sito web istituzionale, ma cerchiamo di alzare la “numeracy” del Paese, di comprendere quali informazioni sono più utili per conoscere e decidere. In questa prospettiva l’interazione con i cittadini, l’ascolto e l’engagement che Twitter permette di realizzare sono molto utili”.

Ed è proprio questo il messaggio che le aziende devono percepire per riuscire a utilizzare al meglio gli strumenti di social marketing. Sul Web non conta solamente esserci, ma interagire e sfruttare i contenuti che partono da coloro che ti seguono.

“La qualità dell’informazione statistica dipende dall’accuratezza delle risposte che raccogliamo. Ma un cittadino, per poter usare correttamente l’informazione, deve essere in grado di comprenderla”.

E’ per questo che l’Istituto pubblica tweet con l’inserimento di comunicazioni agli utenti di tools o widget resi disponibili sul sito istituzionale, rimandi a video su YouTube o gallerie fotografiche su Flickr riguardanti attività istituzionali, eventi e incontri organizzati sul territorio. Il canale Twitter è destinato a prendere sempre più piede nella promozione degli eventi: si pensi ai  tweet pubblicati in occasione dei dati provvisori del Censimento della Popolazione, della prima Rilevazione su opinioni e atteggiamenti dei cittadini nei confronti degli omosessuali.

E come il cittadino, anche il potenziale cliente deve essere costantemente informato, così da passare da potenziale ad effettivo! Cosa aspetti?  :-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...